George Braun, Frans Jogenberg


L'imponente progetto editoriale delle Civitates Orbis Terrarum si offrì da subito al pubblico come ideale continuazione del Theatrum orbis terrarum (1570) di Abraham Oertel (latinizzato in Ortelius), considerato il fondatore, con Gerhard Kremer (Mercator), della cartografia fiamminga. Deus ex machina dell'intero corpus il cartografo tedesco Georg Braun (1541-1622), rettore della cattedrale di Colonia, autore della gran parte dei testi latini di accompagnamento. 
I disegni originali sono di Joris Hoefnagel (1542-1600), pittore di corte di Rodolfo II d'Asburgo, grande mecenate e collezionista; per realizzare le vedute girò il mondo, e alla sua morte il lavoro fu continuato dal figlio Jakob.
Il belga Frans Hogenberg (1535-90) realizzò gran parte delle lastre per la stampa. 
L'opera contiene 546 prospettive a volo d'uccello e mappe di città di ogni parte del mondo, raccolte in 6 volumi editi dal 1572 al 1617, più volte ristampati.

 Augusta 

Coroneburgum

Argentoratum

Algeria

Castel Novo

Govda

Modona

Nocerra

Chilonium

Velitrae

Elsenora-Ripa

Tunes

Palma

Babylon

Gades

                                                          Venetia 

Giuseppe Longhi

PROSPETIVA DELLA BELLISSIMA CITTA DI FIORENZA METROPOLI DEL GRAN DUCA DI TOSCANA

DESCRIZIONE DELLA CITTA DI FIORENZA, METROPOLI DEL SERENISSIMO GRAN DUCA, E ALTRE DELLA TOSCANALORO SITI, ORIGINE, FAMIGLIE NOBILI, E ALTRE COSE PIU SEGNALATE, CHE SONO IN ESSE.
Giuseppe Longhi, Bologna 1680



WILLELM BLAEU

                         Calabria Citra olim  Magna Graecia                                                                  Calabria Ultra olim  Altera Magnae Graeciae pars

Coppia di carte geografiche originali incise all'acquaforte, tratte dall'edizione latina dell'Atlas Novus, apparsa ad Amsterdam nel 1641.
Bellissimi esemplari dagli ampi margini, in perfette condizioni.

Giuseppe Vasi

Palazzo Ruspoli sul Corso

Tratta dal IV volume (1754) dell'imponente opus  "Le Magnificenze di Roma antica e moderna". Corredata di legenda con riferimenti topografici.
Ottimo stato di conservazione

Piazza di Termini

Tratta dal I volume (1747) delle  "Magnificenze di
Roma antica e moderna".
Corredata di legenda con riferimenti topografici. Ottimo stato di conservazione

Piazza Montanara

Tratta dal I volume (1747) delle "Magnificenze di
Roma antica e moderna".
Corredata di legenda con riferimenti topografici.
Ottimo stato di conservazione

Benedetto Buonmattei 


DESCRIZION DELLE FESTE FATTE IN FIRENZE PER LA CANONIZZAZIONE DI S.to
ANDREA CORSINI. In Fiorenza nella Stamperia di Zanobi Pignoni con Licenza 
de' SS Superiori, 1632
Bel frontespizio figurato e 20 incisioni di Stefano della Bella.

Gaspar Bouttats

Candia
Veduta prospettica dell'antica Candia (popolosa città di Creta), antico nome della capitale  Ἡράκλειον. In arabo il termine indica un 'fossato', ma il nome era usato pure dai veneziani per altra ragione, a motivo del colore bianco candido (dal latino candeo) delle abitazioni.
In basso a sinistra legenda con 36 rimandi topografici e il ricordo dell'assedio ottomano degli anni 1667-69 con la flotta turca che entra minacciosa in rada. 
Esemplare rifilato al bordo sinistro in prossimità della battitura, ma, nel complesso, ben conservato.

Vincenzo Maria Coronelli

NAPOLI DI ROMANIAAssediato, e preso dall'Armi della Serenissima Repubblica
di Venezia, sotto il comando dell' Eccellenza del Cap. Gen. Francesco Morosini 
Cavalier, e Procur. di S.Marco  20 Ag. 168

Vincenzo Maria Coronelli

NAVE DI PRIMO RANGO, Spiegata dal P.M. Coronelli, Cosmografo della Sereniss. Repubblica di Venetia, e presentata

Vincenzo Maria Coronelli

ISOLA D'ELBA, già detta ILVA, et AETHALIA, Descritta Dal P.Csmografo Coronelli